L’artista sciclitana Maria Alfieri dona un dipinto all’Avis regionale

Raffigura i simboli della donazione del sangue. La consegna al presidente Mandarà

967

L’ omaggio di un dipinto all’Avis Sicilia che con l’impegno profuso nel tempo ha raggiunto risultati eccellenti. Per tale motivo l’artista Maria Alfieri ha voluto rappresentare nell’opera tutti i simboli che una donazione raffigura nel suo immaginario, a partire dal ritmo cardiaco, fulcro dei sentimenti, per passare all’occhio materno e all’imponente energia positiva di una spada, che focalizza l’importanza del sangue e dei suoi componenti, dando origine all’allegra spensieratezza vitalità e rinascita che, palloncini quadrifoglio e tulipano simboleggiano. La gratitudine del presidente Salvatore Mandarà e di Rosuccia Agnello, consigliera di Avis giovani nazionale,  e l’invito a credere nei valori dell’altruismo e nella solidarietà, così come nella gratuità di un dono come quello della donazione del sangue che aiuta a salvare vite umane.

Un regalo che è stato posto subito in sala donazione all’Avis di Santa Croce Camerina per renderlo visibile ai tanti donatori che domenica 29, così come lunedì 30 andranno a fare la loro donazione di sangue. Maria Alfieri, non nuova a questi gesti, nasce a Scicli e vive a Lucca dove insegna e studia ancora l’arte dei colori, utilizzati nel 2012 quando con Aylen Nail Maranges partecipa a Miss Italia, che poi vince il titolo di Miss Italia nel mondo. Collabora ancora con stilisti che ad oggi lavorano a Torino e Roma e con prestigiose case di moda. Si annovera la partecipazione alla collettiva “Cuneiforme” presso museo della pietra Scicli, alla mostra pittorica l’Albero delle Arti a villa Bottini e poi ancora “Lucca Aperta” e “Lucca Colors”. Dipinge soprattutto per passione e dopo essersi laureata in accademia belle arti come scenografa, oggi è diventata pure testimonial Avis.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...