Posti di blocco in uscita da S.Croce: non è una Pasquetta come le altre

Rafforzati i controlli di polizia municipale e carabinieri anche nel centro abitato

2.906

«Nell’attuale contesto emergenziale, in applicazione delle specifiche disposizioni restrittive della libertà di circolazione, tuttora in corso di validità, non è possibile per la popolazione effettuare i consueti trasferimenti verso località a richiamo turistico». Lo prevede la circolare del Viminale firmata dal capo di gabinetto Matteo Piantedosi. Sono in atto posti di blocco su tutte le strade in entrata e in uscita dalle città e controlli intensificati nei comuni rivieraschi. Anche i carabinieri a Santa Croce Camerina hanno intensificato le verifiche, soprattutto all’ingresso e all’uscita del paese, verso le borgate a mare o quelle campagne dove era usuale trascorrere il lunedì di Pasquetta. I controlli si stanno effettuando pure dentro il centro abitato non solo da parte della polizia municipale,  ma anche dei carabinieri di Santa Croce Camerina, coadiuvati da pattuglie provenienti da Ragusa. Da molti quartieri del paese arrivano denunce di un via vai di cittadini che non rispettano i decreti del governo. Si registra inoltre un improvviso affollamento a Casuzze, Caucana e Punta Secca, e questo fa presumere che molti si siano già trasferiti nelle seconde case. Per questo la «raccomandazione» è quella di rimanere a casa a tutela della salute di tutti. 

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...