Caos strisce blu nelle borgate: pronta un’interrogazione al sindaco

Agnello, capogruppo di Liberi di Scegliere: "Così si danneggia il turismo"

530

“Avevamo chiesto in Consiglio di controllare fin da subito la gestione del servizio viste le evidenti carenze dell’anno precedente. Avevamo suggerito una più funzionale gestione dei pass di abbonamento per venire incontro alle esigenze dei residenti”, ma “le lamentele e i disservizi di questi giorni da parte di molti utenti dimostrano che nulla è stato fatto. Complimenti!”. Inizia così la nota del capogruppo di Liberi di Scegliere, Luca Agnello, che nelle prossime ore presenterà un’interrogazione sui parcheggi a pagamento istituiti nelle borgate a mare di Punta Secca e Caucana. “Questo servizio (come tutti), se non ne viene garantita la efficienza e funzionalità, può danneggiare gravemente il tessuto turistico delle nostre borgate – scrive Agnello -. Abbiamo presentato una richiesta formale di intervento immediato al Sindaco a cui seguirà interrogazione”. Tra i problemi riscontrati da Agnello, ci sono: il “mancato funzionamento di alcuni parchimetri che costringono gli utenti a lunghe ricerche, anche in orari di punta, di parchimetri funzionanti lontani dal luogo di parcheggio”; “diverse contestazioni da parte della ditta ad utenti con multe derivanti da dubbia mancata visibilità dei dischi orari e dei ticket”; la “segnaletica verticale incompleta”; una “poco chiara quantificazione dell’abbonamento per il mese di luglio”; e i “pass di abbonamento assegnati per numero di targa”. Insomma, funziona poco o nulla. E i consiglieri comunali vogliono vederci chiaro.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...