Alla seconda edizione di “Illustri Santacrocesi” due premi alla memoria

Verranno omaggiate le famiglie del regista Lucio Mandarà e del sarto Filippo Nativo

1.028

E’ stato presentato stamattina in conferenza stampa il premio “Illustri Santacrocesi”, giunto alla seconda edizione. Anche quest’anno, come la scorsa estate, la serata si svolgerà nell’affascinante Piazza Faro a Punta Secca sabato 29 agosto. Ad illustrare le motivazioni del Premio, il Sindaco di Santa Croce, Giovanni Barone, l’ideatore, Gianni Giacchi e il Prof. Giovanni Aquila. L’edizione di quest’anno sarà caratterizzata alla memoria di due illustri santacrocesi: Lucio Mandarà e Filippo Nativo.

Lucio Mandarà, personaggio illustre di origine santacrocese, è stato negli anni 60 – 80 soggettista, sceneggiatore e regista alla RAI. Con il suo particolare modo di raccontare, ha rinnovato la televisione e il costume dell’Italia divenendo precursore della fiction all’italiana. È stato autore di molte serie televisive di grande successo e per ultimo anche romanziere. Lucio Mandarà è riuscito a trasporre nella sua scrittura un’ampia gamma di emozioni ricche di una raffinata suspense.

Filippo Nativo ha ereditato dal padre l’amore per la sartoria. E’ stato in possesso di una superba inventiva e abilità per la tecnica già all’età di 16 anni. Creò il suo primo abito e subito fu pubblicato su una nota rivista di moda dell’epoca. Aprì a Firenze il suo personale atelier e negli anni ’50 divenne uno dei migliori sarti fiorentini, ottenendo il 1959 il prestigioso Oscar di Saint-Vincent. Ha diffuso la moda italiana nel mondo.

Durante la serata verrà consegnato alla Protezione Civile comunale un riconoscimento per l’instancabile attività di assistenza e soccorso prestata in emergenza non solo per la comunità Camarinense ma, in occasione di particolari eventi quali l’alluvione di Vibo Valentia del 2006, il Terremoto de l’Aquila del 2009 sull’intero territorio nazionale. Per lo spirito di abnegazione e di sacrifico emerso nello svolgimento, sin dal 1994 – anno di istituzione, degli innumerevoli servizi di prevenzione legati alle varie tipologie di rischio insistenti sul territorio. Per la disponibilità e la rapidità di intervento garantito sottraendo tempo ed attenzioni anche agli affetti più cari pur di rendersi utili nel fornire il proprio contributo per la salvaguardia della vita umana o per la tutela del territorio in cui operano. Per l’alta professionalità e capacità di adattamento dimostrata in ogni occasione, diventando punto di riferimento per la popolazione Camarinense oltre che per le altre realtà dei comuni limitrofi, come in occasione dell’emergenza COVID-19 per la quale tutt’ora sono in prima linea. Per il costante e crescente contributo prestato negli ultimi anni nel campo della tutela ambientale, mediante anche l’istituzione nell’anno 2018 di una squadra specialistica denominata “tutela del territorio. La serata sarà presentata da Elisa Montagno.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...