La banda e la memoria: la seconda edizione di “Illustri santacrocesi”

Premiate le famiglie di Lucio Mandarà e Filippo Nativo, oltre alla Protezione civile

746

Archiviata con successo la seconda edizione del premio “Illustri Santacrocesi” svoltosi sabato sera nella suggestiva Piazza Faro a Punta Secca. L’edizione 2020 si è contraddistinta per il ricordo di due santacrocesi quali Lucio Mandarà e Filippo Nativo. “E’ stata una cerimonia – ha commentato il Sindaco Giovanni Barone -, perché di questo si tratta dove è emerso ‘l’essere santacrocese’. Si è vista la faccia più bella di Santa Croce Camerina, a cominciare dai tre soggetti premiati, i due già citati alla memoria e agli uomini della Protezione Civile che non hanno certamente bisogno di commenti ulteriori. Il tutto condito dalla dolcezza, dalla passione, dalla commozione della musica della Banda ‘Il risveglio bandistico camarinense’ ed il Maestro Giuseppe Zisa”.

“Abbiamo ricordato anche il Prof. Sarino Barone autore del nostro inno santacrocese che compirà 100 anni il prossimo 6 settembre. E’ stato un momento di entusiasmo in un contesto sanitario che lascia poco spazio ai festeggiamenti. Abbiamo dato un esempio di come fare gli spettacoli se c’è ottima organizzazione e la collaborazione di tutti”. “Grazie alla giuria composta dalla Dott.ssa Antonella Rosa, Gianni Giacchi e il Prof. Giovanni Aquila, per loro simpatia e professionalità. Grazie all’Amministrazione e a tutto il Consiglio Comunale che ha dimostrato di essere compatto in un momento dedicato alla nostra città, dimostrando attaccamento ai valori paesani. Grazie anche Francesco Giardina che ha curato le foto della manifestazione.” Buona la prima, ottima la seconda edizione, arrivederci alla terza.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...