Barone: “Abbiamo rimosso alcune passerelle dopo le mareggiate”

Il sindaco replica agli attacchi: "Inutile polemiche di fine estate. I gufi sono rimasti delusi"

353

“Ci stiamo impegnando su vari fronti per migliorare la vivibilità dei santacrocesi, dei villeggianti e dei turisti, ma ancora non siamo in grado di contenere la forza della natura. Le mareggiate dei giorni scorsi hanno danneggiato alcune passerelle su alcuni tratti del litorale camarinense e di conseguenza sono state rimosse, in pochissimi accessi alle spiagge, per garantire maggiore sicurezza ai villeggianti. Rimozione messa in atto anche per evitare che ulteriori mareggiate possano distruggere le rimanenti passerelle poste nelle zone sensibili e di conseguenza evitare danni economici all’Ente.” Così il sindaco di Santa Croce, Giovanni Barone, replica alle polemiche sulla cancellazione dei servizi. Innescata dal Pd, ma a cui si sono immediatamente legati anche Frasca e Agnello.

“Oltre la metà delle passerelle non sono state rimosse. Verranno ritirate nel mesi di ottobre consentendo ai turisti e villeggianti di usufruirne per tutto il mese di settembre. Le passerelle rimosse erano già state prede delle onde del mare e rischiavano di perdersi. Le altre sono state rimosse solo ed esclusivamente dove non c’è un corposo accesso all’arenile, lasciando intatte tutti gli altri accessi dove è maggiore il numero di accesso in spiaggia. E’ verificabile che, a Punta Secca, dalla spiaggia di Montalbano fino all’Anticaglie, sono ancora istallate le docce e le passerelle. A Caucana in molti accessi sono rimaste le docce e anche a Casuzze”.

“Una polemica sollevata dal PD e da qualche esponente del partito che però ha la memoria corta. Il PD dimentica di aver governato (male) questo paese nella precedente sindacatura Iurato e che le passerelle e le docce agli accessi alle spiagge venivano rimosse già nel mese di settembre. Questo è agli atti. Dunque se si parla di sviluppo turistico del territorio, di certo lo stesso non si misura esclusivamente dal periodo di rimozione delle passerelle in legno dalle spiagge, ma anche dalle manifestazioni e spettacoli che abbiamo proposto coraggiosamente applicando tutte le attenzioni anti-Covid per garantire a tutti un’estate che rischiava di essere segnata dall’emergenza sanitaria”.

Il sindaco continua parlando del concerto di venerdì sera a Punta Secca dei New Trolls: “E’ stato un vero successo in un periodo destagionalizzato e Punta Secca ha risposta con una grande partecipazione alla performance del gruppo musicale italiano. Quindi – continua il Sindaco – lo sviluppo turistico che ha in mente questa Amministrazione è diverso, che parte dalla cura del territorio (purtroppo sotto attacco dai vandali negli ultimi mesi), passando dalle manifestazioni culturali organizzate a Punta Secca e continueranno all’interno della Biblioteca comunale, dalle visite al museo etnografico, dal potenziamento delle visite ai siti monumentali che erano stati dimentica nel passato, per finire ai concerti in piazza”. “Evidentemente qualcuno ha sperato e gufato che il concerto dei New Trolls sarebbe stato un flop, perché organizzato il 18 settembre, quasi a fine estate. Purtroppo per loro è stato un appuntamento che ha richiamato a Punta Secca un notevole numero di appassionati di musica e non solo. E’ stato un successo strepitoso che rimarrà nei ricordi di chi ha assistito al concerto, provocando di contro la frustrazione di ‘corvi’ e ‘gufi’”.

“Quindi è un altro turismo che non guarda solo ai balneari ma che offre svariate scelte per vivere il nostro territorio. Non accettiamo questa accusa insensata dal parte del PD-Articolo 1 perché dalle loro idee nulla è nato. Infine – ribadisce per l’ennesima volta il Sindaco per i duri di comprendonio – che le strisce blu a Punta Secca sono state ridimensionate rispetto gli anni scorsi e che hanno garantito ai commercianti un riciclo di turisti che hanno usufruito dei parcheggi a pagamento. E che le strisce bianche garantiscono maggiore possibilità di parcheggio anche vicino al mare”. Nessun accenno, invece, alla rimozione dei cestini per la raccolta differenziata che erano allocati sulle spiagge.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...