La replica di Barone all’ex sindaco: “Dica la verità alla gente”

"Credo nella continuità amministrativa, ma ho rimediato a mancanze grossolane"

694

A Giovanni Barone non sono andate giù le ultime dichiarazioni sui social, riprese dalla stampa locale, fornite dall’ex sindaco di Santa Croce in merito agli obiettivi raggiunti da chi oggi amministra Palazzo del Cigno. “E’ vero – afferma il sindaco in carica – che non bisogna tacere davanti alle menzogne. Chi ha amministrato prima di me afferma di aver raggiunto i seguenti obiettivi: Arredo scolastico, banchi e sedie; ristrutturazione Caserma Carabinieri; allacci nuova rete idrica; avvio progetto pubblica illuminazione; piano settennale rifiuti differenziata; adesione patto dei sindaci; sicurezza antisismica delle nostre scuole; salubrità delle acque e salute pubblica, sistemazione e adeguamento depuratore; efficientamento energetico 10 aule; piano di emergenza di protezione civile; Museo Civico. A parte il fatto che sono opere ancora in cantiere o progetti, altro che obiettivi raggiunti, mi chiedo: se ha davvero raggiunto questi obiettivi come mai non ha continuato il suo percorso amministrativo? E visto che si tira in ballo la onestà intellettuale – conclude Barone -, nelle prossime ore fornirò ai miei concittadini, delibere e date delle opere fatte dal sottoscritto e quelle che ho continuato spesso recuperando in extremis a grossolane mancanze, fermo restando che ho sempre dato spazio alla ‘continuità amministrativa’. Ne sono un ferreo sostenitore. E di questo mi è stato dato atto, anche dalla Sig.ra Francesca Iurato in occasione della inaugurazione del museo civico”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...