L’Upd Santa Croce è un focolaio: ci sono 6 positivi fra squadra e staff

Lo ha comunicato il dg Claudio Agnello: "Sono tutti in buone condizioni e in isolamento"

930

Prima due positivi e la richiesta alla Lega di rinviare la gara di domenica con il Carlentini. Adesso, però, la situazione all’Upd Santa Croce si è aggravata. Ad rendere noti gli aggiornamenti è il direttore generale Claudio Agnello, impegnato in prima fila nella delicata vicenda che ha colpito la squadra del Cigno: “Purtroppo registriamo la positività di altri tesserati che ad oggi salgono a 6 e non escludiamo un ulteriore aumento. Gli atleti, lo staff ed alcuni dirigenti sono in isolamento fiduciario in attesa di tampone. Siamo nelle mani degli organi sanitari competenti e quotidianamente monitoriamo lo stato di salute dei ragazzi che ad oggi sembra abbastanza buono. Lo stadio è in fase di sanificazione e le attività al suo interno sono state interrotte anche dalle altre associazioni fruitrici. Viviamo in un clima delicato e difficile, ma forse, mai come oggi, tutto il club si è unito con forza per superare un momento sportivo e sociale senza precedenti. Abbiamo registrato la vicinanza di tantissime persone e tantissime società e quindi ringrazio a nome del club tutti coloro che fino ad oggi ci hanno sostenuto. Contiamo di avere un quadro più chiaro della situazione tra alcuni giorni quindi al momento risulta molto difficile poter pronosticare una eventuale ripresa delle attività quindi anche la gara ufficiale prevista il 31 ottobre saremo probabilmente costretti a chiederne il rinvio”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...