Terremoto di magnitudo 4.4: tanta paura, ma nessun danno a S.Croce

Alle 21.27 ha tremato tutto. Il sindaco Barone ha attivato il Coc di Protezione civile

1.783

Un terremoto di magnitudo 4.4 della scala Richter ha fatto tremare tutto in provincia di Ragusa, alle 21.27 di questa sera. L’evento sismico si è verificato a trenta chilometri di profondità, con coordinate  (latitudine, longitudine) 36.92, 14.37. I quattro comuni entro i venti chilometri dall’epicentro sono Vittoria, Acate, Santa Croce (17 km) e Gela. Il dato, che è stato rivisto dalla centrale operativa di Roma rispetto al 4.9-5.4 iniziale, è stato ufficializzato dall’Ingv (istituto nazionale di geofisica e vulcanologia). Al momento non si registrano danni. Molta paura, soprattutto a Vittoria e Acate. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, è in contatto con il prefetto di Ragusa Filippina Cocuzza e con il capo della Protezione civile regionale Salvo Cocina, per un costante aggiornamento della ricognizione di eventuali conseguenze.

“Da una prima ricognizione territoriale con la protezione civile, non si segnalano danni a edifici. Il Centro Operativo Comunale è attivato. Siamo in contatto con la protezione civile regionale”. Lo ha scritto su Facebook il sindaco di Santa Croce, Giovanni Barone. Molte persone si sono riversate, in auto, in uno dei punti di raccolta comunali, lo slargo di piazza Mercato vecchio.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...