L’AVIS non si ferma: donazioni in programma il 7 e l’11 aprile

Istruzioni per l'uso: obbligatoria la prenotazione, contattate la segreteria

307

Negli ultimi anni è progressivamente aumentata la richiesta di sangue ed emocomponenti, da utilizzare in numerose discipline mediche e chirurgiche. Il sangue e i suoi derivati non possono essere riprodotti in laboratorio e provengono solo dalla donazione di persone sane e volenterose: donare è facile, veloce e non comporta alcun rischio.

CHI PUÒ DONARE IL SANGUE?
– Chi è in buone condizioni di salute
– ha un’età compresa tra 18 e 65 anni (per un donatore abituale si può arrivare a 70 anni) e pesa almeno 50 Kg;
– ha frequenza cardiaca ritmica tra 50 e 100 pulsazioni al minuto e la pressione arteriosa massima inferiore a 180mm/Hg, minima inferiore a 100mm/Hg
– ha il valore dell’emoglobina superiore o uguale a 12,5 g/dL (donne) e 13,5 g/dL (uomini)

Donare il sangue significa anche tenere sotto controllo gratuitamente e periodicamente il proprio stato di salute. Ogni donatore viene sottoposto ad una visita medica, cardiologica ed esami del sangue, il cui risultato viene comunicato entro pochi giorni.

COME SI FA PER DONARE IL SANGUE?
Al fine di rendere possibile un flusso regolato di donatori durante questo periodo di emergenza sanitaria da COVID-19, per tutelare la loro sicurezza e per le esigenze costanti dei pazienti, la prenotazione è obbligatoria. Contatta la segreteria dell’Avis di Santa Croce Camerina di via Settembrini 16 al numero 0932 912519 0 3398886676.

Le prossime due donazioni in programma all’Avis di Santa Croce sono in programma il 7 e l’11 aprile.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...