La Lega si organizza. Mallia: “Primo obiettivo è radicare il partito”

Incontro del gruppo dirigente: necessario il dialogo con gli altri partiti del centrodestra

582

Si è tenuta a Santa Croce Camerina la prima riunione del gruppo dirigente della Lega per fare il punto sulle future attività del partito nel territorio comunale. “Partendo dalle nomine di Adolfo Robusti, in qualità di referente cittadino, e Alfonso Miccichè, come coordinatore dei dipartimenti in provincia di Ragusa, volute e sostenute dal segretario regionale Nino Minardo, si è aperto – ha spiegato il responsabile provinciale Salvo Mallia – un dibattito\confronto con la presenza di Piero Mandarà, attuale presidente del Consiglio comunale, al fine di trovare una interrelazione sempre più forte e dare seguito ad un lavoro di strutturazione organica del partito, rimarcando l’appartenenza comune alla famiglia della Lega – Salvini premier. Si è concordato, inoltre, di dare seguito ad un impegno comune e inclusivo, ognuno con i propri ruoli, per un approfondimento costante su regole, programmi e candidature in vista dei prossimi impegni elettorali, a cominciare dalle amministrative del 2022”.

Ad Adolfo Robusti il compito di creare un gruppo dirigente cittadino attorno a cui costruire il partito del futuro, allo scopo di definire una serie di tavoli di lavoro con le altre forze di centro-destra sulle principali tematiche legate allo sviluppo della città, avvalendosi in primis dei due consiglieri comunali, Piero Mandarà e Antonella Galuppi, unitamente ai tanti tesserati e simpatizzanti. “Come responsabile provinciale – ha aggiunto infine Salvo Mallia – tornerò tra pochi mesi a Santa Croce per vedere l’avanzamento del lavoro interno al partito, che del rapporto tra il partito stesso e il resto della coalizione che dovrà essere sempre più forte e costruttivo”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...