Vergogna! Così hanno ridotto l’isola ecologica di Casuzze FOTO

Rimossi 200 kg di vetro dal sito che alcuni incivili hanno "scambiato" per discarica

385

Più che le parole servirebbero le sanzioni. Dal sindaco Barone, in sopralluogo a via del Pesco, arriva un auspicio: “Li troveremo, e pagheranno”. Ma l’ennesimo scempio che investe il nostro territorio è un pugno allo stomaco difficile da sopportare. Il cuore di Casuzze, sabato pomeriggio, era colmo di monnezza (guarda le foto). Nei pressi dell’isola ecologica, che si attiva solo una una card dedicata, è stata depositata una quantità infernale di rifiuti indifferenziati, in totale spregio delle norme di convivenza civile e di rispetto per il prossimo. Il presidio ambientale “d’emergenza” è stato sciolto stamattina, dopo aver provveduto al recupero e alla selezione dei rifiuti, portati via a bordo dei camion. “I nostri valenti operai – ha scritto il primo cittadino sui social – sono intervenuti stamattina, l’area è stata normalizzata. Prima erano stati differenziati e tolti alla discarica: 10 metri cubi di carta e cartoni, 5 di plastica, 200 kg di vetro. Si confida adesso nella clemenza e nella pazienza dei pochissimi irriducibili che confondono l’isola con un sito di discarica”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...