Anche l’Avs sposa il servizio civile: i due progetti dell’associazione

Sallemi: "Un’occasione utile per vivere esperienze formative e acquisire valori e principi"

414

L’Associazione volontari del soccorso, quest’anno, sarà nuovamente sede per l’erogazione del Servizio Civile Universale. “Il Servizio Civile Universale rappresenta un’opportunità di crescita educativa e formativa, da sempre la nostra pubblica assistenza è attenta e vicina ai giovani e alle loro esigenze” afferma il presidente dell’AVS Rosario Sallemi. “I due Progetti attivi nella nostra Associazioni saranno in grado di garantire ai giovani volontari un’occasione utile per vivere esperienze formative e acquisire valori e principi spendibili anche dopo la conclusione dell’anno di servizio. Un progetto che si sviluppa in ambito socio-sanitario 2020 Modi di assistere dove gli aspiranti volontari avranno la possibilità di vivere le diverse attività dell’Associazione a favore delle persone più vulnerabili. Rete di Protezione 2020, invece, avrà l’obiettivo di monitorare e sorvegliare i vari rischi presenti sul territorio e rafforzare ancora di più la rete con le autorità di competenza. La nostra famiglia è pronta ad accogliere 6 giovani volenterosi pronti a mettersi a disposizione della collettività per essere cittadini attivi.”

Il presidente Anpas Nazionale, il dr. Fabrizio Pregliasco, spiega che “con i ragazzi in Servizio Civile del bando scorso sono stati tanti i giovani e le giovani che si sono messi spontaneamente a disposizione delle proprie comunità andando a sostenere proprio le persone più in difficoltà con entusiasmo e spirito di appartenenza. Ecco perché è importante coinvolgere i ragazzi e allargando a quanti più ragazzi possibili la possibilità di continuare a crescere e contribuire alla ripresa”.

PER TUTTE LE INFO E PRESENTARE DOMANDA, CLICCA QUI

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...