Prove d’intesa sull’asse del centrodestra: vertice fra Lega e FdI

Presenti all'incontro i referenti cittadini e provinciali: va ricostruito il sentimento cittadino

964

Il coordinamento cittadino della Lega di Santa Croce Camerina, in attesa di organizzare un tavolo tecnico attraverso il quale confrontarsi con le forze politiche territoriali del centro-destra, ha incontrato Salvo Sallemi, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, nonché candidato sindaco di Vittoria. Presenti all’incontro anche Salvo Mallia, coordinatore provinciale della Lega, Adolfo Robusti, referente cittadino della Lega, Salvo Emmolo, referente cittadino di Fratelli d’Italia, Piero Mandarà, presidente del Consiglio comunale, Antonella Galuppi, consigliera comunale e vice presidente del Consiglio. Erano presenti, altresì, Catena Dimartino e Maria Teresa Lauretta.

Dall’incontro è emersa la volontà di collaborare e formare un centro-destra forte e coeso, laddove il denominatore comune dovrà essere quello di esserci e non di dividersi. “Sarà necessaria una cabina di regia seria ed autorevole, e soprattutto credibile – dichiara Salvo Mallia – per porre le basi ad un programma in cui la città ritrovi la sua centralità. Il sentimento cittadino che deve essere ricostruito. La nuova coalizione avrà il dovere di essere moderna e coesa, affinché si possa sviluppare un programma che dalla normalità porti a nuovi orizzonti di crescita e sviluppo economico. Gli uomini, le donne e i giovani che si rifanno ai valori liberali, progressisti e moderati del centrodestra locale dovranno essere punto di riferimento del contesto socio-politico del territorio”. “Lo spirito che ha animato tale confronto – ha affermato Salvo Sallemi – verterà sull’onestà politica che dovrà rispecchiare l’onestà privata di ciascuno e dovrà diventare l’unico mezzo per costruire rapporti forti e collaborativi, nel rispetto delle proprie identità personali”.

Nei giorni scorsi i rappresentanti del partito della Meloni hanno avuto un primo approccio anche con Forza Italia: “Le due forze politiche hanno avuto modo di conoscersi e discutere su alcuni punti che potrebbero essere di comune interesse – si legge in una breve nota dei due coordinatori – Ci vorranno tempo e oculate riflessioni per prendere posizioni concrete sulle eventuali alleanze”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...