“Ambulanza al sole e lavori fermi in piazza Sabin”, nota di ItalExit

Il movimento di Paragone: "Al cimitero va anche peggio: tombe in mezzo alle erbacce"

745

“Scooter al coperto, ambulanza al sole, e tombe lasciate in mezzo all’erba alta”. Sono queste le considerazioni con le quali il Circolo Italexit con Paragone, un partito nato da poco che cerca di strutturarsi sul territorio, prova a far emergere. “Il nostro paese – continua la nota – si conferma non a prova di persone fragili. In giornate con temperature altissime, pensare di fare un intervento con l’ambulanza, magari a qualcuno con un infarto in corso, crediamo che più che di un medico, il malato avrebbe bisogno di un miracolo. I lavori dovevano durare un massimo di 20 giorni e sono fermi da tempo: questo lascia pensare. Comunque la futura piazza Sabin è transennata e quindi l’ambulanza rimane al sole. Non commentiamo inoltre la scelta di mettere gli scooter al fresco, ma il nostro buon assessore comunale, magari una deroga per fare entrare l’ambulanza o acquistare un gazebo da utilizzare per la copertura potrebbe farla? L’erba del cimitero potrebbe essere tagliata oppure aspettiamo un folto raccolto?”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...