biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Punta Braccetto, colpi di pistola contro un lavoratore tunisino: la piaga sicurezza torna a far paura

0 96

Un tunisino di 30 anni è stato colpito alle gambe da un proiettile mentre lavorava presso una tenuta di Punta Braccetto. E’ successo nel pomeriggio di giovedì. L’uomo è stato trasportato presso l’ospedale Guzzardi di Vittoria, dove è stato dimesso poche ore dopo. I Carabinieri stanno indagando sulla vicenda: dalle prime ricostruzioni sembra che i colpi siano stati sparati da un’auto in corsa, che stava attraversando la provinciale adiacente al terreno. Le forze dell’ordine, subito dopo l’accaduto, hanno istruito dei posti di blocco che però non hanno sortito alcun effetto. Gli attentatori avrebbero lanciato solo un avvertimento nei confronti dell’uomo, già conosciuto dai Carabinieri per piccoli episodi legati allo spaccio. L’allarme sicurezza – dopo la rapina alle Poste – risuona forte e il sindaco Iurato ha voluto sottolineare “l’impegno delle Forze dell’ordine. I controlli effettuati sul territorio – continua il primo cittadino – hanno dato positivi frutti”.

 Redazione

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.