Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

E’ stato riattivato l’Osservatorio regionale sul Volontariato. Oggi, a Palermo, i rappresentanti di oltre mille e 600 organizzazioni del settore hanno dato vita – dopo 17 anni dall’ultima edizione – alla seconda Conferenza regionale del Volontariato. Eletti anche i nove rappresentanti dell’Osservatorio. I rappresentati eletti sono: Santi Mondello, Angela Rondino, Rosalba La Penna, Ferdinando Siringo, Salvatore Pappalardo, Vincenzo Guarasci, Salvatore Mandarà, Leonardo Pisciotta, Maria Rosaria Aquilone.  L’iniziativa è stata promossa dal Dipartimento Famiglia e Politiche sociali della Regione siciliana in ossequio a quanto previsto dall’art. 12 della legge regionale n. 22 del 1994. La giornata è stata dedicata alla riflessione sulle opportunità offerte dalla Programmazione dei fondi europei 2014-2020. A sbloccare una legge rimasta al palo per dodici anni è stata l’assessore regionale, Ester Bonafede. Un lavoro che l’assessore uscente ha svolto assieme al personale del Dipartimento, in testa la dirigente Antonella Bullara. “Si tratta di un atto politico e di programmazione importante – dice l’assessore regionale al Lavoro, Ester Bonafede -. Dopo tanti anni abbiamo attivato un organismo che avrà un ruolo centrale nella definizione delle linee-guida per le attività del mondo del volontariato della Sicilia. Nonostante il momento particolare, sono molto contenta del lavoro svolto. Perché l’Osservatorio potrà calibrare gli interventi da effettuare in questo settore della vita pubblica siciliana”. L’iniziativa è frutto della collaborazione fra Assessorato regionale del Lavoro, della Famiglia e delle Politiche sociali – Dipartimento Famiglia e Politiche sociali, Assessorato regionale alla Pubblica Istruzione e Formazione, Assessorato regionale della Salute, Dipartimento regionale di Protezione Civile, CoGe Sicilia (Comitato di Gestione del Fondo Speciale per il Volontariato Regione Sicilia) e Coordinamento dei Centri Servizi del Volontariato siciliani (CeSVoP Palermo, CSV Etneo e CeSV Messina). La Conferenza rientra fra gli interventi finanziati dall’Unione Europea e dalla Regione Siciliana con il Programma Operativo FSE Sicilia 2007-2013 con il supporto della Facoltà di Ingegneria e dell’Ersu dell’Università di Palermo.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Torna la Ciclolonga della Solidarietà: domenica alle 8.30 scatta Pedalavis

Pronti… VIA!!! Anche quest’anno è arrivato il tanto atteso appuntamento con “Pedalavis”, l…