biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Volley, Serie D: la Libertas schianta pure Caltagirone (3-0) e ottiene la salvezza matematica

0 135

La Libertas Volley Santa Croce, nel campionato di serie D femminile, vince nettamente in casa 3-0 (25-19; 25-14; 25-19) contro il fanalino di coda Oratonbosco Caltagirone e grazie agli altri risultati usciti fuori dalla terzultima di campionato, può festeggiare matematicamnete la conquista della salvezza.  La squadra di Carlo Guinicelli contro le giovanissime calatine ha giocato con scioltezza, senza forzare eccessivamente la mano, al fine di evitare un passivo maggiore alle pur volenterose giocatrici ospiti. Ne è uscita fuori una gara piacevole nella quale coach Guinicelli ha fatto girare l’intera rosa delle sue giocatrici che hanno avuto modo di calcare il campo da gioco. Alla fine della gara i festeggiamenti della società per la conquista matematica della salvezza hanno fatto da contorno alla bella serata della Libertas che il prossimo anno per la terza stagione consecutiva sarà ai nastri di partenza del campionato regionale di serie D. “Devo ringraziare la società e le ragazze per la meritata conquista della salvezza che ci ripaga di una stagione vissuta fra alti e bassi – dice Carlo Guinicelli –. A dire il vero il successo di sette giorni fa contro la Kasmenea era stato a mio parere quello decisivo per la salvezza, ma questa vittoria sul nostro campo è sicuramente molto più bella. Prima di tirare le somme della stagione, però, abbiamo da affrontare l’ultima gara di campionato che giocheremo l’11 maggio sempre in casa, contro la Copitel Viagrande. Subito dopo, daremo il rompete le righe e dopo un periodo di riposo con la società inizieremo a progettare la prossima stagione”.

Fabio Fichera

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.