Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Una cena fra dirigenti e giocatori ha chiuso la stagione agonistica del Santa Croce, che ha visto i camarinensi raggiungere la salvezza diretta in campionato e sfiorare la promozione in Eccellenza nella finale regionale di Coppa Italia persa contro il Mussomeli. Nonostante l’aria serena e divertita della serata che ha visto riunire tutta la squadra con in testa i due tecnici Samuele Buoncompagni e Calogero La Vaccara, il triste alone della sconfitta del 18 maggio scorso ha aleggiato fra i tanti intervenuti. È ancora troppo forte la delusione per la occasione persa nella sfortunata finale di San Cataldo, ma la voglia di rifarsi e di continuare fra i dirigenti camarinensi è ed è rimasta invariata. Nelle intenzioni della società del presidente Marco Agnello, infatti, si è fatta sempre più forte la voglia di rilanciarsi e, in quest’ottica, si sono riuniti i dirigenti per consultarsi e confermare la propria adesione in vista della prossima stagione. Il presidente Marco Agnello prima del conviviale ha voluto ringraziare tutti per l’impegno profuso durante la stagione e ha fatto un piccolo bilancio della stagione, ritenendosi pienamente soddisfatto. “Ringrazio tutti i dirigenti, la squadra, i tecnici, i sostenitori e tutti coloro che ci sono stati vicini in questa stagione. – ha detto Marco Agnello – Quest’anno è stata un’annata sportiva particolare, nella quale in campionato ci ha visto raggiungere la salvezza alla terz’ultima giornata di campionato, ma ci ha visto arrivare insieme alle grandi del campionato di Promozione affrontando la finale di Coppa Italia. Per noi che facciamo calcio per passione è stata comunque una stagione esaltante e ringrazio ancora tutti i protagonisti per le emozioni che ci hanno regalato. Con la fine della stagione, – continua Agnello – inizierà un lungo periodo di riposo, ma fra qualche mese ci rimetteremo nuovamente al lavoro per programmare la prossima stagione”. Fra i punti cruciali della società biancazzurra, infatti, si dovrà definire se presentare la domanda di ripescaggio per la partecipazione al campionato di Eccellenza, oppure, continuare a giocare in Promozione.

Fabio Fichera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Basket, l’Olympia Comiso vince il quadrangolare. Cresce la “giovane” Vigor

E’ stata l’Olympia Comiso ad aggiudicarsi il quadrangolare amichevole organizzato dall’A.D…