2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Le pietre? Parlano… E il signor Rosario Gulino dedica loro un museo

0 170

Per Rosario Gulino le pietre parlano… in un piccolo museo in contrada Pescazze a Santa Croce Camerina. Ovunque, intorno, vedi pietre: pietre acconcie nella muratura delle case, grandi pietre ben solide e squadrate ai cantonali; pietre scalpellinate a far da stipiti agli infissi con archi tondi e chiave di volta o con archi a sesto ribassato, splendidi portali lavorati con estrema raffinatezza, pietre a comporre il lastricato delle strade. Di pietra sono i muri a secco del nostro immenso paesaggio ibleo. Pietre infisse con incise piccole croci per demarcare confini e croci di pietra sulle tombe; pietre cave per fontanili o per modesti truogoli, grandi mole di pietra per macinare o mole per affilare, pietre lavorate a bocciarda per grandi scalinate, pietre scolpite con arte e maestria per colonne tortili, paraste, architravi, capitelli ed altari. Pietre rifinite a facciavista per sobri rivestimenti di interni monumentali.

Parlano tutte, e raccontano di fatiche eroiche di intere generazioni impegnate a spietrare i suoli alluvionali per ricavarne coltivi, costruire muri, case, strade, chiese e conventi; parlano per ricordarti l’antica saggezza di un popolo operoso e geniale capace di plasmare con amore e perizia quest’umile materia dandole vitalità e risalto per riaverne beneficio materiale e godimento spirituale. Le pietre sembrano mute, ed invece parlano e si raccontano prendendo sembianze di animali, di frutti, di piante e di quello che può realizzare la nostra immaginazione. Se non riusciamo a sentirle, li guardiamo e la colpa non è loro, ma certamente nostra che non ne abbiamo ancora compreso il linguaggio. Rosario Gulino da diversi anni in pensione dedica il suo tempo alla famiglia, al volontariato Avis ma anche a quella lui stesso definisce… una passione, ovvero dare un volto anche ad una pietra.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.