Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Comincia male il nuovo anno per una famiglia proveniente dalla Tunisia, che da anni abita e vive a Santa Croce Camerina. Alle 8.30 di stamattina le urla provenienti da vico Mazzini, angolo via Ariosto, attirano l’attenzione dei vicini di casa. Si vede del fumo nero fuoruscire da una finestra e si grida “al fuoco”. Due passanti con le bici accorrono: sono Emanuele Giudice e Giuseppe Balistrieri che forzano la porta d’ ingresso. I vicini di casa, con in testa il signor Vacante, chiamano i vigili del fuoco ed il 118 che intervengono immediatamente prestando aiuto alle giovani ragazze. La mamma, in lacrime con in braccio un’altra figlia, ringraziava tutti per aver prestato quell’aiuto necessario. Questa è una di quelle pagine che non vorremmo mai scrivere, anche se è necessario evidenziare il lavoro professionale svolto dagli operatori del 118 e dai vigili del fuoco della locale caserma di pronto intervento che hanno evitato il peggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Hashish nelle tasche del giubbotto: fermato 20enne tunisino a Santa Croce

Controllo ad ampio raggio dei Carabinieri nel territorio di Santa Croce Camerina: nella se…