Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

“Troppa inciviltà e istituzioni assenti”. È questa la riflessione della coordinatrice locale di Fare Ambiente, Rosuccia Agnello, a seguito di alcune foto pubblicate su Facebook da un’operatore ecologico, inerenti all’inciviltà e all’abbandono di rifiuti non differenziabili. La discarica, ovviamente abusiva, che compare nelle foto, si trova alle porte di Santa Croce, a due passi dalla strada provinciale per Scoglitti: “Che dire…?! Disgustata è il primo termine che mi viene in mente, ma voglio fare una riflessione in merito. In primis in qualità di cittadina, ma anche di coordinatrice locale di Fare Ambiente, impegnata per due anni in attività di controllo del territorio, segnalazioni plurime giornaliere, audit con i cittadini nel periodo estivo… Rimango sempre dell’opinione che se il cittadino rimane incivile e recidivo nei comportamenti posti in essere, la sensibilizzazione e il controllo delle associazioni non basta. Occorre “Educazione al Diritto”, di competenza strettamente istituzionale: bisogna educare il cittadino attraverso metodi sanzionatori e controlli da parte delle autorità competenti. Da un controllo sul territorio si potrebbero acquisire tre tipi di risultati: il primo, la salubrità dell’ambiente in cui viviamo, cosa principale e importante; il secondo, l’educazione del cittadino tramite metodi sanzionatori che porterebbe come conseguenza un aumento nelle casse comunali; infine, l’ultimo e importantissimo risultato consisterebbe nel non far scappare i turisti presentando loro un ambiente pulito e vivibile. Finché non si riesce a trasmettere questo messaggio di natura civica, non cambierà mai niente!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

“Il silenzio lascia i lividi”: la mostra di Arcana contro la violenza sulle donne

La violenza sulle donne, così come ogni violazione dei diritti umani, è una problematica c…