Joseph Micieli e la scaccia ragusana conquistano la prima tappa di “Mainardi on the road”, l’appuntamento fisso dello street food che ogni mercoledì trova spazio su “La Prova del cuoco”, storica trasmissione di Rai 1 condotta da Antonella Clerici. La scaccia, nella sua preziosa originalità, ha conquistato il palato del giudice, superando la concorrenza della pizza muuu: “E’ un impasto meraviglioso, quasi sabbioso, che si tramanda da generazioni. Vince per la sua originalità” ha sentenziato Mainardi. Joseph, che ha mostrato con dovizia di particolari tutte le fasi dell’impasto, è una cosa sola coi luoghi da cui proviene: “La location migliore per consumare il mio street food? Ovviamente la terrazza di Montalbano, a Punta Secca”. (CLICCA QUI PER LA PUNTATA COMPLETA)

Ama definirsi l’uomo venuto dal mare. Classe ’88, Joseph è cresciuto avvolto dalle acque cristalline del Mar Mediterraneo e coltiva con il passare degli anni un rapporto con il pesce da lui stesso definito “morboso”. La sua passione per la cucina nasce in maniera silente, tra un libro ed un amo, tra le lezioni dei professori che lo annoiano un po’ e le emozionanti giornate di pesca con il padre e i vecchi pescatori di Punta Secca. Ancora sbarbatello, affronta le sue prime esperienze lavorative: prima in Sicilia, poi Germania, Svizzera francese, Emilia-Romagna e Malta, per ritornare poi alla sua amata isola. È sotto l’abbraccio caldo e vigoroso del sole della sua Sicilia che a ventiquattro anni, decide di aprire le porte del suo primo locale: “Scjabica”. Un ristorantino in riva al mare di cucina marinara legata solamente al pescato del giorno. Dedica anima e corpo ogni giorno, per offrire alla sua clientela il meglio, non risparmiando impegno, sacrificio e grande professionalità. In ogni portata Joseph unisce creatività, qualità e innovazione, combinando pochi elementi riesce ad ottenere risultati straordinari, privi di qualsiasi artificio ma dal gusto unico ed esclusivo di mare. La sua cucina è stata definita “coinvolgente ed emozionante, senza fronzoli”, una cucina autentica, semplice e generosa, fatta di pochissimi ingredienti poveri, gli stessi che hanno sfamato per secoli i marinai della sua terra. Piatti che ancora oggi riescono a strappare un sorriso.  Materie prime di qualità selezionate e prodotte da chi, come Joseph, crede nei valori della genuinità e della freschezza.

A La Prova del Cuoco, dove torna dopo un anno, ha portato la passione dello street food: “Io ho sempre avuto una propensione specifica per lo street food…. ce l’ho nell’anima e fa parte di me e del mio ristorante, mi affascina molto riscoprire questo antico mestiere di ‘fare da mangiare’. Personalmente, lo considero un modo di vivere i miei ingredienti e la mia terra, proponendo ricette sempre nuove e take away! Aver ‘inventato strutturalmente’ un ristorantino così singolare mi ha dato l’opportunità di proporre una cucina direttamente in piazza, di fronte al mare”. “Io rappresento il mio territorio e voglio che tutti i siciliani e i ragusani ne vadano orgogliosi. Essere stato scelto ancora una volta dagli autori de “La Prova del Cuoco” è una cosa che mi riempie d’orgoglio, perché si tratta di una vetrina molto ambita per chi fa il mio mestiere. E’ un modo per far conoscere la mia filosofia di vita e di cucina. Ma è anche un’occasione per far per far apprezzare a tutti il territorio in cui vivo. Abbiamo una grande ricchezza che merita di essere raccontata”. Joseph Micieli tornerà ancora una volta sugli schermi di Rai 1: lui è una parte di noi.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Barone: “Abbiamo le idee chiare, io vero oppositore negli ultimi 5 anni”

E’ stata presentata venerdì mattina a Palazzo Arezzo, di fronte ai giornalisti e a una fol…