barone_orizzontale
orizzontale_mandara
pluchino_orizzontale

Quasi tutto pronto per le prossime elezioni amministrative. Come rivelato oggi da ‘Il Giornale di Sicilia’, si potrebbe andare alle urne il 7 maggio. Lo deciderà in questi giorni la Regione siciliana con apposito decreto. Secondo i rumors provenienti da Palermo, uno degli obiettivi è evitare la sovrapposizione con il G7 in programma a Taormina il 27 e 28 maggio (prima uscita di Donald Trump in Italia). In quella data non si potrà votare né per il primo turno né per gli eventuali ballottaggi. Quindi, a rigor di logica, salta anche la possibilità di andare alle urne il 14. L’unica data cerchiata in rosso sul calendario di palazzo d’Ercole, e dell’assessore agli Enti Locali Luisa Lantieri, resta quella del 7 maggio a meno che non si decida di anticipare tutto all’ultima domenica di aprile. I comuni chiamati al voto sono 129, compresi Santa Croce Camerina, Chiaramonte Gulfi, Giarratana, Monterosso Almo e Pozzallo e due capoluoghi di provincia (Palermo e Trapani). Gli elettori oltre 1,6 milioni. Per le Regionali, invece, si tornerà alle urne a fine ottobre, probabilmente domenica 29.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

E’ tornato Montalbano! Iniziate le riprese a Punta Secca, stop il 2 maggio

Al via le riprese a Punta Secca, frazione marinara di Santa Croce Camerina, di due nuovi e…