2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Una traversata in mare per Adele: a un anno dalla morte P.Secca la ricorda

0 246

Domani a Punta Secca verrà ricordata una donna buona, solare, che amava il mare e amava viaggiare. Era così per gli amici e i parenti Adele Puglisi, una delle vittime italiane della strage di Dacca in Bangladesh, avvenuta esattamente un anno fa. Assassinata alla vigilia del suo rientro a Catania, dove abitava, anche se nella sua città d’origine, raccontano gli amici, stava al massimo 20 giorni l’anno, perché era sempre in giro per il mondo per il suo lavoro e quando voleva ritrovare la sua vera dimensione ritornava nei luoghi di Montalbano e nella sua Punta Secca. Per ricordare Adele e le altre vittime, la polisportiva Acqua Azzurra, il comitato provinciale ACSI di Ragusa e gli amici di sempre stanno organizzando la “Prima traversata nel mare di Adele”. Sarà una manifestazione di nuoto per adulti e bambini che avrà luogo nella spiaggia di Torre Scalambri a partire dalle 8.30 di domenica mattina. Molte le associazioni di volontariato e non a sostegno dell’iniziativa: una maglietta con le effige di un tulipano giallo, fiore preferito da Adele, verrà indossata da tutti i partecipanti con in testa il Sindaco e l’amministrazione comunale.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.