Elettronica, Elettrodomestici, PC, Telefonia, Smartphone | Video Più Shop

Da piena estate ad autunno inoltrato nel giro di un paio di ore. E’ quanto successo a Santa Croce Camerina e dintorni dove, nella tarda mattinata di domenica, un violento acquazzone ha allagato le vie della città e stravolto l’immagine delle borgate, facendo fatto scappare i turisti che speravano di trascorrere al mare l’intera giornata, che si era presentata pure calda e afosa. Tutto è successo intorno alle 12.30, quando un vero e proprio nubifragio si è abbattuto nella città del sole e quindi in tutte le borgate, allagando le stradine, creando ampi solchi sulla spiaggia e facendo riemergere le pietre sulla battigia e sugli accessi al mare. La pioggia, unita a incredibili raffiche di vento, ha svuotato anche la location del Commissario Montalbano, per lunghi tratti ritenuta estranea ai temporali estivi. Al limite della praticabilità anche la strada Santa Croce-Punta Secca, sprovvista di sbocchi per l’acqua piovana ai margini della carreggiata e dove necessitano da diversi anni interventi al manto stradale. Insomma, paura, stupore e poi alle 16.00 tutti nuovamente al mare.

Un Commento

  1. Caterina Palumbo

    17 luglio 2017 a 22:07

    …e ancora una volta l’amministrazione comunale si limita a segnalare come ogni anno con un bel nastro l’impossibilità di scendere sulla spiaggia da via Fratelli Vivaldi, unico sbocco non “privatizzato” a Punta Secca…anziché ripassare tutti gli altri accessi a mare lungo Viale Kennedy che sono diventati piazzette o strade private…per amici e conoscenti…peccato che le tasse le paghiamo tutti….

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Nella morsa dei rifiuti: l’impegno della giunta Barone dal suo insediamento

Il problema rifiuti domestici sta raggiungendo livelli veramente preoccupanti nel comune d…