biancadinavarra
2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Avs, un weekend di festa per i trent’anni di vita: le foto dell’evento

Dimostrazioni, cena sociale e una tribute band degli 883 nel programma

0 387

L’Associazione Volontari del Soccorso di Santa Croce Camerina ha festeggiato i suoi “primi” trent’anni di vita con una programmazione di due giorni molto intensa. Dal 4 maggio 1988 al 4 maggio 2018 sono cambiate tante cose, ma l’obiettivo è rimasto sempre lo stesso: agire nel territorio al servizio della comunità. Col patrocinio del Comune di Santa Croce Camerina, il Dipartimento Regionale della Protezione Civile, l’Ordine degli Ingegneri di Ragusa, la Parrocchia San Giovanni Battista, l’Associazione di Protezione Civile Gruppo Alfa di Chiaramonte Gulfi, il Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile, nonché col supporto di numerosi sponsor, l’AVS ha regalato alla cittadinanza una dimostrazione di quanto la presenza di associazioni di volontariato sia fondamentale per supportare le persone in difficoltà e coadiuvare con le altre associazioni territoriali.

L’importanza del ruolo dei volontari è stato ampiamente sottolineato dalle attività svolte nei giorni 4 e 5 maggio. Venerdì 4 maggio alle 10 vi è stato l’Open day del volontariato con manovre di rianimazione cardio-polmonare; alle 20.30 la presentazione delle buone pratiche di Protezione Civile a cura del Dipartimento regionale di Protezione Civile di Ragusa e dell’Ordine degli Ingegneri di Ragusa; alle ore 21 spettacolo in piazza Vittorio Emanuele II con il gruppo teatrale “A Lumera”. Sabato 5 maggio alle 9 vi è stata un’esercitazione di Protezione Civile con simulazione del rischio sismico che ha coinvolto le scuole del territorio; alle ore 17, presso la Biblioteca Comunale “G. Verga”, vi è stata la presentazione del Piano Comunale di Protezione Civile a cui hanno preso parte l’Arch. Gaudenzio Occhipinti, responsabile dell’ufficio comunale di Protezione Civile, e Giuseppe Agnello, del gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile, che hanno eccellentemente trattato le varie tipologie di rischio a cui è sottoposto il nostro territorio e come comportarsi in circostanze critiche. Alle 19.30 è stata celebrata la Santa Messa a conclusione della quale è stato inaugurato un pulmino per il trasporto disabili. A conclusione serata i Volontari del Soccorso hanno offerto una cena sociale a quanti erano presenti in piazza, il tutto accompagnato dalla proiezione di un video fotografico con le tappe più importanti della vita dell’AVS, ed a seguire dalle note della Cover Band degli 883, Mille Watt.

“Sono molto soddisfatto ed orgoglioso di tutti i volontari – ha dichiarato il presidente dell’AVS, Rosario Sallemi – il loro impegno ha dato sempre grandi risultati. Se siamo arrivati al trentesimo anniversario questo vuol dire che il lavoro fatto non solo è stato utilissimo, ma anche un necessario supporto alla collettività. Di sicuro andremo sempre avanti, migliorandoci e cercando di promuovere l’attività di volontariato cercando di avvicinare quante più persone possibili. Questa grande festa voleva essere un ringraziamento verso tutti coloro che ci hanno sempre sostenuti e credono nell’importanza di quello che facciamo”. Nelle foto di Manuela Tinnirello i vari momenti di questo trentennale.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.