2184x268micieli
onoranzescillieri
biancadinavarra
attualmobili1350

Il rombo del Cavallino a Punta Secca: il tour delle Ferrari passa da piazza Faro

Le Rosse in giro per il Val d Noto: sosta d'obbligo a casa Montalbano

0 670

Le Ferrari in giro per le città del Val di Noto. L’evento Tour delle Rosse Sicilia 2018 si è svolto domenica 5 Agosto ed ha attraversato alcune località turistiche delle province di Siracusa e Ragusa. Il corteo ha avuto inizio con auto d’epoca e ancora in produzione, e si è mosso da Portopalo di Capo Passero, con il concentramento dalla Terrazza dei 2 Mari, a Pozzallo, per poi transitare da Marina di Modica, Marina di Ragusa, e dalla splendida location del Commissario Montalbano, Punta Secca. Diversi equipaggi, nel primo pomeriggio, hanno sostato in piazza Faro per una buona mezz’ora prima di riaccendere i motori e partire alla volta del lungomare di Ponente di Donnalucata per una esposizione. Tanti appassionati santacrocesi e dell’intera provincia hanno assistito a questo spettacolo sportivo. Grandi e bambini si sono dilettati a scattare foto con le auto del Cavallino, il cui rombo dei motori, seppure per qualche minuto, ha emozionato gli amanti delle auto sportive e tutti i presenti.

“Punta Secca è onorata di aver ospitato questa bella manifestazione – ha detto il sindaco Giovanni Barone – che abbina la valorizzazione del nostro territorio, delle sue bellezze naturalistiche e turistiche a quelle dei motori e in particolare al marchio delle auto italiane più famoso del mondo”. “Un grande ringraziamento – ha aggiunto il presidente del Consiglio comunale Piero Mandarà – va a Peppe Stornello per la collaborazione e la volontà di organizzare a Punta Secca il proprio raduno annuale e a tutti volontari che si sono impegnati per l’organizzazione di questo mini tour sul territorio del Val di Noto”. Tutti i partecipanti si sono ritrovati per un pranzo conviviale presso il ristorante Rosengarten di Fabio Alabiso.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.