2184x268micieli
onoranzescillieri
attualmobili1350

Partono le adesioni al marchio di qualità Costa Barocca: perché conviene

L'immagine unitaria del turismo ibleo: come funziona la nuova creatura

0 363

Al via la campagna di adesione alla Carta di Valorizzazione ed al nuovo marchio ‘CostaBarocca’. Sul sito del Distretto Turistico degli Iblei (http://www.distrettoturisticodegliiblei.it) è stato pubblicato l’avviso pubblico, rivolto agli operatori locali della filiera, per aderire al nuovo marchio. Per il territorio e per le sue imprese si apre così un’importante opportunità per consolidare e rilanciare il turismo ibleo.

“CostaBarocca” è un marchio che contraddistinguerà i servizi al turista con connotati di buona qualità e che servirà a rafforzare l’immagine unitaria del territorio. Per gli operatori dell’area (19 comuni) aderire al Marchio sarà semplice e non oneroso: basterà essere in possesso di prerequisiti di qualità e buona reputazione (testimoniati dal punteggio conseguito sui portali turistici più utilizzati), e sottoscrivere l’impegno a divulgare presso i clienti/turisti il sito web creato dal Distretto. Un sito dove il visitatore potrà trovare facilmente sia le informazioni sui tanti punti di attrazione (musei, chiese e palazzi, spiagge e parchi, eventi) sia quelle sui servizi di base: dal pronto soccorso alla stazione dei carabinieri, dalla farmacia al bancomat, dalla linea dei bus al noleggio auto. Inoltre il sito suggerirà al turista una lista di strutture per dormire, mangiare, fare acquisti, segnalando gli operatori aderenti al marchio “CostaBarocca” più vicini.

“La campagna di adesione alla Carta di Valorizzazione ed al nuovo marchio ‘CostaBarocca’ – dice il presidente del Distretto Turistico degli Iblei, Giovanni Occhipinti – è la conclusione di un lungo lavoro di concertazione con il territorio. Siamo molto contenti ed auspichiamo che con questo progetto finalmente l’area iblea possa contare su una piattaforma unitaria a servizio della promozione turistica e della fruizione ottimale di questa straordinaria e peculiare realtà della Sicilia”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.