Calcio, difesa “monca” e Fiore out per squalifica: il Santa Croce ospita il Milazzo

La sfida sabato pomeriggio al "Kennedy". Lucenti invoca l'aiuto del pubblico

239

Sarà un Santa Croce alla ricerca di riscatto quello che domani pomeriggio affronterà il Milazzo per l’ultima giornata del girone d’andata del campionato di Eccellenza. La squadra di mister Gaetano Lucenti vorrà congedarsi al meglio davanti al proprio pubblico, magari con un risultato favorevole che al “giro di boa” garantirebbe un ottimo bottino in ottica salvezza. I biancazzurri, usciti con le ossa rotte dal confronto di domenica scorsa contro il Marina di Ragusa, si sono tuffati con anima e corpo sulla sfida contro il Milazzo che potrebbe riservare qualche insidia. I mamertini allenati da Pasquale Ferrara hanno, infatti, un buon organico e nonostante alcune partenze nel mercato dicembrino, conservano intatte le caratteristiche di squadra di rango. I rossoblù hanno, altresì, operato sul mercato, sostituendo l’attaccante Lentini con il neo arrivato Petrullo, ma hanno anche rinsaldato gli altri reparti. Mister Ferrara, comunque, dovrà fare a meno del centrocampista Longo, appiedato dal Giudice Sportivo, mentre il resto dell’organico è a completa disposizione.

Defezioni anche sul fronte biancazzurro, con le assenze di Jatta, Alma e Fiore (quest’ultimo squalificato), quindi è piena emergenza per mister Lucenti. “Faccio un appello al nostro pubblico, affinché ci sostenga in questa durissima gara. – dice Gaetano Lucenti – Abbiamo bisogno di ogni fattore che ci aiuti a concludere al meglio l’anno e il girone di andata. I ragazzi in settimana hanno lavorato bene e moralmente sono carichi per affrontare il Milazzo. Vogliamo fare bene, soprattutto per allontanare la negatività che ci ha colpiti dopo il derby e per salutare il vecchio anno nel migliore dei modi”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.