Calcio, brividi d’alta classifica. Domenica c’è Santa Croce-Giarre

Separate da un punto, si contendono la zona playoff. Lucenti recupera Stechina

135

Santa Croce-Giarre. Ossia la sfida clou della dodicesima giornata del campionato di Eccellenza. I gialloblu etnei e i biancazzurri del “Cigno” si confronteranno al vecchio “Kennedy” in una gara che racchiude molte aspettative. Le due compagini che sono distanziate in classifica di un solo punto, con gli etnei in leggero vantaggio, si affronteranno per la conquista dell’intera posta in palio, giacché i tre punti potrebbero lanciare una delle due verso la zona playoff, distanziando l’avversaria. Non è certamente una sfida risolutiva, ma un’affermazione in campo potrebbe esaltare lo stato di buona salute che entrambe le squadre vantano in questo momento della stagione.

La squadra di mister Anastasi costruita in estate per fare bene sta confermando le aspettative sia in campionato che in Coppa. I gialloblù contro le cosiddette grandi ha fatto vedere di avere i galloni per poter lottare per obiettivi prestigiosi e i rumors del prossimo mercato dicembrino sussurrano che la squadra verrà rinforzata con giocatori di categoria superiore. Al Giarre però mancherà il suo cannoniere principe Abate che sarà squalificato, ma mister Anastasi avendo una rosa ampia avrà molte alternative. Sul fronte biancazzurro, la squadra di mister Lucenti sta attraversando un buon momento e la vittoria esterna sul Gela ha dato nuova linfa al morale. Il “Cigno” vuole fortemente ritrovare la vittoria fra le mura amiche, dopo il deludente pareggio contro l’Acicatena e per l’occasione il trainer biancazzurro avrà tutti a disposizione, compreso il difensore Ricardo Stechina che ha superato gli acciacchi. La società vista la gara di cartello ha indetto la “giornata biancazzurra”, per cui saranno aboliti gli ingressi di favore e gli accrediti.

“La gara di Gela è stata molto costruttiva – dice il ds Claudio Agnello – Aver superato una squadra così combattiva ci ha sicuramente rafforzato. Fronteggiare un Giarre molto quotato sarà un grande stimolo e una nostra buona prestazione, dirà molto sulle nostre capacità. Sono sicuro che sarà una gara spettacolare e per questo motivo abbiamo indetto la “Giornata Biancazzurra”, certi che gli appassionati del “Cigno” non faranno mancare la loro presenza. Dall’inizio della stagione sentiamo la città molto vicina al club e mi auguro che anche domenica il pubblico ci dia una grossa mano a compiere l’impresa”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.