Parchi e degrado: monta il malumore fra via XXIV Maggio e via Fidone

L'area destinata i bambini in pessime condizioni: mancano pulizia e controlli

618

I residenti della zona tra via Fidone e via XXIV Maggio non ce la fanno più. Con un post apparso su Facebook hanno evidenziato come l’inciviltà regni sovrana. Da tanto, troppo tempo, sopportano tutto ciò che succede all’interno del famigerato parco giochi. Uno scivolo rovinato sul quale i bambini, salendo, rischiano di farsi molto male; e poi vetri, bottiglie e rifiuti disseminati un po’ ovunque. Da quando non c’è più sorveglianza né un recinto che delimita l’area, per tanti giovani facinorosi tutto è più semplice. Negli ultimi tempi la situazione è peggiorata perché oltre agli atti di vandalismo che hanno distrutto i pochi giochi rimasti, c’è chi si diverte a lasciare in giro cartacce, cicche e rifiuti di varia natura. E se i piccoli si divertono nella Bambinopoli noncuranti delle insidie che li circondano, molti dei genitori presenti non riescono a celare il malumore e il disappunto per l’assenza di manutenzione e attenzione da parte dell’amministrazione comunale.

Quello che i residenti della zona chiedono è una maggiore sorveglianza e i dovuti controlli, soprattutto nelle ore serali e notturne, una delimitazione dell’area in modo da garantire una chiusura ed un’apertura ad hoc del piccolo parco e una pulizia quotidiana dell’area. Se è vero che prima esisteva una recinzione, oggetto di atti vandalici da parte di ignoti, è pur vero che arrendersi al degrado è anche peggio. La gente, soprattutto gli anziani, hanno paura di uscire la sera, anche solo per deporre fuori la spazzatura. Lo scenario, insomma, non è dei più edificanti.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...