Segnaletica disastrata e lampioni dismessi: Caucana è rimasta al buio

La nota del comitato Kaukana Zona Archeologica: a repentaglio la sicurezza

591

A pochi giorni dall’inizio formale dell’estate, lungo il litorale ci sono ancora troppe cose che non vanno. Alcune le ha denunciate il comitato Kaukana Zona Archeologica in una nota indirizzata al sindaco Giovanni Barone: “Con la presente si tornano a segnalare le problematiche inerenti la sicurezza del lungomare delle Anticaglie nella frazione di Kaukana. La suddetta arteria è ad unico senso il marcia e, fino alla scorsa estate, veniva istituito anche il divieto di transito nelle ore serali così da garantire le passeggiate serali in sicurezza. La segnaletica verticale risulta totalmente obsoleta e in molti casi carente come può evincersi dalle foto allegate alla presente, per cui risulta non rilevabile dall’ignaro automobilista il senso unico dell’arteria. D’altro canto si segnala che l’unico divieto di accesso, con cartello supplementare dell’orario, posto in corrispondenza dell’intersezione con Corso Oceano Indiano risulta eliminato. Si chiede pertanto di provvedere al suo ripristino e alla ripetizione del divieto in corrispondenza di ogni intersezione”.

Il comitato, che fino a qualche anno fa gestiva in maniera egregia il Parco archeologico, è presieduto da Nunzio Micieli. “Si coglie l’occasione per rilevare che durante la scorsa stagione estiva Il suddetto lungomare è stato inspiegabilmente dimenticato da codesta Amministrazione allorquando venne realizzata la segnaletica orizzontale, sebbene fosse stata richiesta più volte la realizzazione di strisce pedonali almeno in corrispondenza delle discese al mare. In ultimo si chiede Il ripristino di alcuni lampioni stradali giacché ampi tratti, quale quello compreso tra la via Bizantina e la via del Gladioli, risultano al buio.  Al riguardo si coglie l’occasione per segnalare anche un corpo illuminante pericoloso in via Gardenia. Tante altre problematiche affliggono lo zona, ma al momento ci si limita a segnalare quelle sopra riportate, afferendo alla sicurezza dei pedoni, dei ciclisti e degli automobilisti che percorrono l’arteria che, nelle ore serali, è l’unico sfogo per chi, mai come quest’anno, vuole concedersi una passeggiata lontano dalla confusione di località più frequentate”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...