Lotta senza quartiere contro gli incivili: “Ritiro licenza per chi sporca”

Ennesima denuncia di Fare Ambiente sul degrado del piazzale della Solidarietà

743

“Prima le multe e, in caso di reiterazione, il ritiro della licenza. E’ quello che dovrebbe fare il Comune di Santa Croce Camerina nei confronti di chi pensa che il “Piazzale della Solidarietà” sia diventata una discarica”. Lo scrive in una nota il coordinatore provinciale di Fare Ambiente, Salvatore Mandarà. “Sicuramente andrebbe finanziato un progetto che la renda dignitosa, illuminata e con adeguati e innovativi servizi igienici a pagamento, per poter ospitare i mercati del martedì, giovedì e venerdì. Proprio nel corso di quest’ultimo – obietta Mandarà – bisognerebbe intensificare i controlli della polizia municipale e renderli più incisivi nei confronti di quei commercianti, a dire il vero rimasti in pochi, che continuano a lasciare sporco lo spazio assegnato dal Comune. Conferire correttamente i rifiuti non è soltanto un’operazione di spirito civico: è anche rispetto delle regole e rispetto per una città che continua a combattere con coloro che abitualmente non differenziano. Occorre quindi potenziare i controlli – continua Mandarà – anche attraverso un’ordinanza del Sindaco per il nucleo Annonario e Ambientale della Polizia Municipale affinché, oltre a sanzionare quegli ambulanti che verranno sorpresi a smontare le proprie bancarelle senza aver ripulito, infliggere la sospensione della licenza commerciale e successivamente la revoca con l’assegnazione ad altri dello stallo occupato”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...