Il Consiglio trasloca in Biblioteca: accesso limitato a 50 persone

Si discuteranno le tariffe delle imposte comunali. C'è anche una mozione di censura

556

Alcuni dei punti lasciati in sospeso la scorsa volta, in aggiunta all’approvazione delle tariffe per le imposte comunali (dalla Tari all’Irpef, passando per l’IMU e il suolo pubblico), saranno al centro della seduta del Consiglio comunale di Santa Croce Camerina, che si terrà domani sera in biblioteca alle ore 19. A causa delle restrizioni anti-Covid determinate dal Dpcm dell’11 giugno e dall’ultima ordinanza del presidente della Regione siciliana, alla seduta potrà partecipare un numero complessivo e, comunque, non superiore a 50 unità, compreso il corpo politico, il segretario comunale, gli amministratori, i responsabili dei dipartimenti, gli addetti alle mansioni di supporto per l’apertura e la chiusura dei locali e gli organi di stampa.

Domani sarà discusso anche un ordine del giorno denominato “Trasparenza gestione affidamento spettacoli e gestione amministrativa 2017-2020” che prevede un voto di “censura politica” verso tutti i soggetti della compagine che nel 2017 ha vinto le elezioni. Inoltre, al punto 13), è contenuta una proposta che riguarda la proroga di almeno tre mesi (rispetto all’attuale scadenza prevista per il 30 aprile), se non l’esonero, dal pagamento dei tributi per i cittadini senza reddito che ne facciano adeguatamente richiesta. All’ordine del giorno anche alcune interrogazioni: sul parco giochi di via Fidone/via XIV Maggio, sul percorso tattile per non vedenti a Punta Secca e sull’accesso al cimitero comunale durante la pandemia.

L’ORDINE DEL GIORNO DEL 23 GIUGNO

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...