Al mare senza bagnini. Cappello ad Agnello: ha forse cambiato spiaggia?

Il capogruppo di Liberi di Scegliere replica: "Prima brindava col sindaco sui palchi"

649

Il servizio di salvataggio sulle spiagge, quest’estate, non esiste, e nessuno – fra gli addetti ai lavori – si è chiesto il motivo. E’ bastato, però, un post del consigliere del Pd, Salvatore Cappello, per riportare in auge la questione. Negli anni scorsi, nonostante qualche ritardo, improvvisi cambi di rotta e innumerevoli polemiche (sui social), la presenza dei bagnini era stata assicurata. Stavolta, invece, l’Amministrazione comunale (che è ancora in attesa dell’approvazione del Bilancio, ma ha prenotato 23.800 per gli spettacoli estivi) non ha dato segnali. Il bersaglio di Cappello, però, è un altro: “Non è trascorso neanche un anno da quando il pseudo consigliere d’opposizione Agnello, fra le tante perplessità che questa amministrazione gli recava, ricordava e lamentava (legittimo per chi fa opposizione costruttiva) la cattiva gestione del servizio di balneazione nella fascia costiera santacruciara. Mi fa strano quest’anno, – prosegue Cappello nella sua nota – considerato che siede dove dice di essere sempre seduto (solo di sedia), come non abbia potuto spendere nemmeno una parola per il disservizio e per la mancata sicurezza sulle nostre spiagge. Eppure sono stati assegnati al comune €30.000,00 proprio per la sicurezza e ancora non è dato sapere che fine hanno fatto. Consigliere Agnello canciasti spiaggia o bannera?”.

In serata Agnello ha risposto con un video da Punta Secca, in cui parla anche del servizio di salvataggio: “L’Amministrazione precedente tolse il servizio alla quarta estate. Questa lo sta facendo già alla terza. Ricordiamo tutti la catena umana nel 2016 che salvò due bagnanti in un tratto di mare pericolosissimo che oggi, oltre a non avere bagnini, non è neanche opportunamente segnalato. Complimenti! Chi amministra il paese sprecando le energie del presente per fare a gara col passato è destinato a non avere futuro. Questo lo diciamo da tre anni e lo ribadiamo con convinzione e coerenza. Che altri, dopo aver brindato e applaudito alla vittoria sul palco, se ne stiano accorgendo solo adesso, può farci solo piacere”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...