Vietato stazionare nelle vie e nelle piazze. Controlli in aumento

Barone ha diramato una nuova ordinanza per prevenire gli assembramenti in paese

900

Con apposita ordinanza (n.07) del 2 marzo che richiama le precedenti in materia di prevenzione dal contagio e sicurezza pubblica, il sindaco di Santa Croce Camerina, Giovanni Barone comunica che “è vietato in tutti gli spazi pubblici (vie, piazze, parchi etc) del territorio comunale, ogni forma di stazionamento di persone che possa dar luogo ad assembramenti e tale comunque da non consentire il rispetto delle distanze di sicurezza interpersonale”.

“E’ stato necessario diramare la suddetta ordinanza – commenta il sindaco Barone -, in quanto a Santa Croce sono in aumento i casi di positività al COVID-19. Si tratta di un’ordinanza che regolamenterà la nostra vita quotidiana e ci permetterà di fare abbassare il numero dei contagi. La preoccupante escalation di positività riscontrata su tutto il territorio ibleo e regionale, ci impone di alzare il livello di guardia. Pertanto le raccomandazioni, oltre l’ordinanza, sono sempre le stesse: Lavarsi spesso le mani, igienizzarle, indossare correttamente la mascherina, limitare quanto più è possibile gli assembramenti e rispettare le distanze interpersonali. Solo agendo con responsabilità possiamo ottenere risultati confortanti per una vita quotidiana migliore”.

Ieri, al termine della prima giornata di controlli, Barone ha espresso la sua soddisfazione per la risposta dei cittadini: “Abbiamo rilevato un sostanziale rispetto delle ordinanze in materia di contrasto alla diffusione del contagio, non si sono riscontrati assembramenti significativi ad eccezione di qualche stazionamento, di gruppetti, in alcune vie periferiche. Si dimostra ancora una volta che la comunità santacrocese, nei momenti difficili, ha dimostrato sempre grande maturità civile, e questo ci conforta”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...