Ristori alle attività e abolizione delle imposte: incontro coi deputati

Vertice con i ristoratori e i parlamentari regionali al Rosengarten di Punta Secca

326

Un incontro con i deputati regionali si è svolto ieri al Rosengarten di Punta Secca, per discutere dell’introduzione nella prossima Finanziaria regionale di contributi a fondo perduto per far fronte alle attuali difficoltà dei ristoratori: le richieste riguardano il 20% sul fatturato del 2019 e l’abolizione delle tasse comunali per il 2020/21/22, con contributi da parte della Regione per i Comuni. Dipasquale ha chiesto di lasciarsi le chiacchiere alle spalle, e ha incitato la maggioranza a muoversi per centrare l’obiettivo dei ristori per le attività. Un invito raccolto dall’onorevole Ragusa, presidente della commissione attività produttive, che ha chiesto ai presenti di fargli pervenire un’effettiva richiesta, “per non sentirsi dire in futuro di avere sbagliato”. Ragusa, inoltre, ha promesso di portare avanti il discorso aeroporto, del porto per le navi da crociera e la superstrada Ragusa-Catania, opere che porteranno benefici al turismo nonché alla ristorazione.

L’on. Assenza ha fatto presente che non servirà il Durc per l’ottenimento dei contributi, in quanto classificabili come sussidi vista l’emergenza. L’on. Campo, disponibilissima a votare gli emendamenti, fa appello alla maggioranza, chiedendo al governo di prendere in considerazione queste proposte. I quattro parlamentari, consapevoli della necessità di fare squadra, sembrano disposti a portare avanti queste richieste poiché capiscono realmente gli stati d’animo delle persone che hanno subito perdite e danni dovuti al COVID 19.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...