Presidio ambientale in contrada Muraglie per scovare i soliti incivili

Il sindaco, accompagnato dai volontari di Fare Ambiente, ha fatto ripulire l'area

765

Continua il presidio ambientale su tutto il territorio santacrocese. Il fenomeno delle discariche abusive, purtroppo, interessa da vicino sia gli angoli delle città, sia il perimetro dei centri abitati. Quest’ultimo preoccupa, sia dal punto di vista ambientale che sanitario, specialmente in contrada Muraglie dove la presenza di bed&breakfast, rappresenta un punto di forza del turismo rurale santacrocese. Allora ancora una volta, e per l’ennesima volta, guanti e sacchi in spalla, il sindaco Giovanni Barone, coadiuvato dai volontari di FareAmbiente, lancia la sfida a chi continua a delinquere, abbandonando qualsiasi tipo di rifiuto, non solo nei cigli stradali ma anche nei carrubeti circostanti. Dalla raccolta di bottiglie di birra, lattine, piatti, bicchieri e bottiglie di plastica e tanti indumenti, sono emerse le “tracce” di proprietari dei rifiuti, che già sono al vaglio di indagini della polizia municipale. Un’altra domenica all’insegna dell’igiene, della pubblica salubrità e del rispetto dell’ambiente.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...