Salvò due bagnanti nell’estate 2012: encomio ad Alessandro Mandarà

L'appuntato scelto dei Carabinieri ha ricevuto il riconoscimento da parte dell'Arma

1.702

Il 17 luglio 2012, assieme a due poliziotti liberi dal servizio, al bagnino di uno stabilimento, e un altro paio di amici accorsi dalla spiaggia, aveva partecipato a un salvataggio nel mare di Punta Secca, evitando a due ragazzi ventenni di essere inghiottiti dalle correnti. A bordo di una canoa, recuperata sul litorale, aveva preceduto l’intervento della Protezione civile, allertata dalle telefonate dei bagnanti. Oggi, a distanza di quasi nove anni, Alessandro Mandarà, appuntato scelto dell’Arma dei Carabinieri, ha ricevuto un encomio semplice da parte del colonnello Gainelli. Sulla targa si legge la seguente motivazione: “A diporto, avuta notizia che due bagnanti, a causa delle condizioni avverse meteo marine stavano rischiando di annegare, con determinazione e sprezzo del pericolo, nonostante i forti marosi, raggiungeva con una canoa i malcapitati, contribuendo in modo determinante alle operazioni di salvataggio”.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora.

Potrebbe piacerti anche
Caricamento...